MovieMaker
Video e foto animatamente insieme - MovieMaker Archivio Computer

L'Opinione più recente: ... della videata). Nel rettangolo inferiore appare, a programma appena avviato, lo story board, ossia un insieme di rettangoli visualizz... altro

Video e foto animatamente insieme
MovieMaker

senza-nome

Nome dooyoo: senza-nome

Prodotto:

MovieMaker

Data: 18/11/08   Ultima modifica il 18/11/08 (907 letture)

Valutazione:

Vantaggi: buon programma per il montaggio video

Svantaggi: nessuno

Come facilmente si può intuire dal nome, Windows Movie Maker 2 è l'applicazione di Windows (per Windows XP, sia Home Edition che Professional) per la creazione e la modifica di filmati audio-visivi.
Il programma è completamente gratuito e reperibile in due modi differenti:
1. per chi utilizza l'utility Windows Update, questo software appare tra gli aggiornamenti consigliati: selezionandolo e scaricandolo, il programma si auto-installa sul pc in uso (nella posizione Programmi - Windows Movie Maker)
2. alternativamente si può scaricare l'applicazione per l'installazione (dimensione indicata per il download: 12208 KB - 12305 KB) del software dal sito della Microsoft.

Le caratteristiche minime per l'utilizzo di questo software sono:
* come già detto, sistema operativo Windows XP;
* processore di 600 MHz (come un Intel Pentium III, un Advanced Micro Devices (AMD) Athlon, o altri equivalenti);
* 128 megabytes di ram;
* 2 gigabytes di spazio libero sul disco fisso;
* scheda e cavetto DV.

La schermata iniziale del programma è suddivisa in quattro sezioni: un rettangolo superiore che contiene tre aree e un rettangolo inferiore.

Nel rettangolo superiore appaiono tre distinti rettangoli:
1. uno per la gestione della attività;
2. un altro che varia in base a quanto si è selezionato nel rettangolo precedente, illustrando tutte le opzioni consentite;
3. un altro in cui è in funzione un piccolo riproduttore audio-video (simile a Windows Media Player), mediante il quale è possibile visualizzare il filmato (o parte di esso) che è già stato creato a partire dal clip corrente (ossia dal clip selezionato nella parte inferiore della videata).

Nel rettangolo inferiore appare, a programma appena avviato, lo story board, ossia un insieme di rettangoli visualizzanti tutti i clip (foto o video) già inseriti nel filmato che si sta costruendo.

Mediante il menù File - Acquisisci video, è possibile, connettendo una videocamera al computer mediante un cavo DV, scaricare il filmato presente sulla videocamera.

Filmati acquisiti da videocamera e fotografie digitali possono essere inseriti, nella sequenza temporale che più si addice all'esigenze del prodotto finale, nei rettangoli di dimensione maggiore dello story board (nella posizione finale oppure in una posizione intermedia tra due clip già esistenti) con un semplice trascinamento mediante mouse e separati tra loro con vari effetti di movimentazione e di modifica dei clip in uso.

Per eseguire quanto descritto è sufficiente utilizzare in maniera opportuna la parte superiore della finestra, suddivisa nelle seguenti sezioni:

primo rettangolo da sinistra: contiene i seguenti link:
> Raccolte: mediante il comando File - Importa nelle raccolte è possibile importare nelle raccolte tutti i file (foto e filmati) presenti sul pc o su un supporto magnetico e che si vorranno inserire nel filmato finale; mediante questa selezione i file presenti nella raccolta vengono visualizzati nel secondo rettangolo da sinistra, pronti per essere trascinati mediante il mouse nel filmato in costruzione;
> Transizioni video: come in altri software Windows (come Power Point) le transizioni video sono effetti grafici che movimentano in modo particolare il passaggio da un clip al successivo (ad esempio ci sono i classici "a comparsa dall'alto", "a comparsa dal basso", fino ai più scenici "barre", "cerchi", "buco della serratura" e simili). Per inserire una transizione video tra due clip inseriti nello story board è sufficiente, selezionato Transizioni video dal primo rettangolo da sinistra e scelta la transizione preferita tra quelle visualizzate nel secondo rettangolo da sinistra, cliccare sulla transizione scelta mediante il mouse e trascinarla fino al rettangolino piccolo compreso tra i due rettangoli visualizzanti i clip tra i quali si vuole inserire la transizione. E voilà: il secondo clip verrà separato dal primo nel file finale mediante la transizione selezionata!
> Effetti video: ai file originali dei clip inseriti nella raccolta si possono apportare modifiche video (come la colorazione seppia, i contorni a china, l'entrata a scorrimento e tantissimi altri) semplicemente selezionando Effetti video dal primo rettangolo da sinistra, scegliendo l'effetto video desiderato tra quelli mostrati nel secondo rettangolo da sinistra e trascinandolo sul clip desiderato.

secondo rettangolo da sinistra: come già descritto, varia al variare della selezione effettuata nel primo rettangolo, mostrando rispettivamente le foto e i video contenute nelle raccolte, le transizioni video o gli effetti video disponibili, a seconda che nel primo rettangolo si sia selezionato (con un clic di mouse) Raccolte, Transizioni Video o Effetti video.

terzo rettangolo da sinistra: come già detto, contiene un riproduttore del tutto simile a Windows Media Player, mediante il quale è possibile far scorrere il filmato che si sta creando mediante gli appositi pulsanti.
Questa sezione contiene anche un bottone molto utile: quello per la suddivisione del clip corrente in due o più parti, in modo tale da eliminare (mediante selezione del clip corrente nello story board e semplice pressione del tasto Canc) le parti non desiderate nel filmato salvato su videocamera.

Cliccando sul pulsante "Mostra sequenza temporale" è possibile visualizzare la successione di clip già inseriti nel file che costituirà il filmato finale e la loro durata.

Al filmato finale è possibile apportare numerose (e simpaticissime!) modifiche che lo rendono più "scorrevole": ad esempio è possibile inerire sottofondi musicali (basta inserire importare un file mp3 nelle raccolte mediante gli appositi comandi e introdurlo nella sequenza temporale mediante un semplice trascinamento con mouse), oppure visualizzare titoli prima di un clip o in sovrapposizione ad esso (mediante gli appositi comandi nel primo rettangolo a sinistra è facilmente "costruibile" un titolo che soddisfi le proprie richieste).

Una volta realizzata la sequenza temporale di tutti i clip e le foto che si vogliono visualizzare, inseriti tutti i titoli e le animazioni che si vogliono sovrapporre ai suddetti clip, inseriti gli opportuni brani di sottofondo l'ultimo passaggio da fare è l'invio del file (che finora è soltanto un progetto) al computer, ad un cd, ad un indirizzo di posta elettronica, al web o ad una videocamera DV (mediante gli appositi comandi della sezione "Completamento del filmato"): si ottiene in questo modo il filmato finale, visualizzabile mediante computer, videocamera, o lettore dvx per televisione.

Conclusione: discreto e gratuito

Acquista qui

MovieMakerRecensioni