Oliver Bierhoff
Nessuno come lui! - Oliver Bierhoff Bar Sport

L'Opinione più recente: ... tardi. Arrivato giovanissimo nell'Inter, passo' all'Ascoli di Rozzi, squadra con la quale scese addirittura in C1. Poi pass... altro

Nessuno come lui!
Oliver Bierhoff

Olly1

Nome dooyoo: Olly1

Prodotto:

Oliver Bierhoff

Data: 01/11/00   Ultima modifica il 01/11/00 (18 letture)

Valutazione:

Vantaggi: Tutti!

Svantaggi: Qualche carenza tecnica

A sentire le critiche sembra che sia il giocatore più scarso che esista, sembra che col calcio non c'entri proprio nulla. Poi vai a vedere i numeri e vedi che pochissimi segnano quanto lui e ha una media assist degna di un numero 10!!! Poi magari vai un pò più in fondo e vedi che lotta, non molla mai, è tenace e si sacrifica per la squadra. Nell'anno in cui tutti osannavano Ronaldo, che pure aveva tutta l'inter che giocava per lui e che praticamente tutti i gol dell'inter arrivavano dai suoi piedi, Bierhoff ha segnato 27 reti cioè 2 in più del brasiliano, l'anno dopo è stato uno dei principali artefici dello scudetto segnando più di tutti (al milan) e servendo assist più di tutti, anche di Guglielminpietro. Vi ricordate quello a Weah contro il Vicenza a San Siro a pochi minuti dalla fine col milan in 10? Bierhoff è un giocatore come pochi, uno che pensa prima alla squadra che a se stesso, uno che lotta, che crea spazi per i compagni, perchè credete che Shevchenko abbia segnato così tanto alla sua prima stagione italiana? Andry non si discute ma tanti altri campioni hanno incontrato delle difficoltà quando si sono trovati a dover sorregere l'intero reparto offensivo, Oliver il peso dell'attacco se lo è caricato sulle spalle ed ha permesso ad Andry di giocare in pace e di sfruttare al meglio le sue caratteristiche. Si è preso tutte le critiche facendo da ombrello all'ucraino. L'anno scorso quando qualcosa andava male quello contestato era Bierhoff non Shevchenko. E non dite che è normale e che Andry non va messo in discussione perchè l'ultimo anno di Sacchi, nel periodo delle lotte tra l'allenatore di Fusignano e Van Basten buona parte di San Siro (i soliti) fischiavano il cigno di Utrech proprio come Bierhoff. Quell'anno Marco fece pochi gol rispetto alla sua media e tolte le 2 triplette, nel resto del campionato fece ben poco. Bierhoff è tatticamente perfetto, porta via 2 uomini da solo, impedisce alla squadra avversaria di stare corta ed in area è totalmente immarcabile ed induce l'avversario al fallo sistematico. È il migliore giocatore al mondo di testa e questo nessuno si è mai sognato di metterlo in discussione (per fortuna). Gli si può rimproverare qualche carenza tecnica ma se fosse forte con i piedi quanto lo è con la testa e se sbagliasse meno gol, saremmo di fronte al giocatore n.1 al mondo. Qui si ha troppo l'abitudine di paragonare gli attaccanti a Van basten, io dico una cosa, se il metro di paragone è Van basten, allora non gioca nessuno, se invece parliamo di calcio senza tirare in ballo giocatori fuori dalla logica calcistica allora io dico: trovatemene un'altro così e vi darò ragione. Chiudo questa mia opinione con una frase di Nesta: tra Bierhoff e Ronaldo per un difensore è più "facile" marcare il brasiliano perchè puoi provare ad anticiparlo, puoi cercare il corpo a corpo o ancora buttarla sulla velocità se ne hai le capacità, ma per via aerea non c'è niente da fare, o salti alto quanto il tedesco o allora devi fare fallo, non hai altra soluzione.

Conclusione:

Acquista qui

Oliver BierhoffRecensioni