Asus Eee PC 1201T Seashell
Asus EeePc 1201t: ottimo per chi viaggia spesso - Asus Eee PC 1201T Seashell Notebook

Più Computer portatili Asus

L'Opinione più recente: ... HD LED di 12.1" Backlight WXGA Screen (1366x768 widescreen) con Color-Shine (Glare-type) Scheda video: ATI Mobility Radeon HD 3200 ... altro

Asus EeePc 1201t: ottimo per chi viaggia spesso
Asus Eee PC 1201T Seashell

profman

Nome dooyoo: profman

Prodotto:

Asus Eee PC 1201T Seashell

Data: 30/01/12

Valutazione:

Vantaggi: rapporto qualità-prezzo e portabilità/prestazioni, ottima scheda wi-fi

Svantaggi: audio (basso), batteria (durata), no bluetooth, no hdmi

<< Premessa: cosa penso dei c.d. netbook >>
Tempo fa la la stessa Asus immise sul mercato una nuova tipologia di poprtatili: piccoli, leggeri, funzionali e a basso prezzo. Nelle intese iniziali, probabilmente puntavano sullo sviluppo del cloud compunting, infatti i primi netbook sembranano dei terminali per internet ed il suo ecosistema di software e applicazioni online. Poi si sono evoluti, hanno iniziato a montare il diffusissimo Windows, hard disk più capienti e dimensioni intermedie tra i piccoli 10" ed i diffusi 15,4", mantenendo la compattezza e prezzi contenuti in modo da soddisfare l'utente medio (almeno il 95% dei possessori di un pc) e soprattutto venire incontro a chi è sempre in viaggio.
Il discorso del prezzo non è da sottovalutare, permette di andare incontro con più scioltezza all'obsolescenza: se spendo oggi 800Euro per un buon notebook è lo stesso che se spendo 400Euro oggi e 400Euro fra due anni per un netbook, con la differenza, in quest'ultimo caso, di ritrovarmi una macchina più al passo con i tempi. In più, chi si muove molto sa bene che le probabilità di urti accidentali aumentano esponenzialmente ad ogni spostamento.
Insomma: se usate il pc per lavorare/studiare (con un utilizzo intenso di suite per l'ufficio) o per musica, foto e vedere video, andare su internet, ecc.., un notebook travestito da netbook - come questo Asus EeePc 1201t - è quello che vi serve.

Da questo, si capirà che sono un fan dei netbook, in quanto adatti alle mie esigenze:
- costano "poco"
- hanno raggiunto livelli di performance ottimi (anche in termini di batteria)
- sono molto leggeri.

Questa lunga e probabilmente noiosa premessa, mi serviva per dare un "velato" consiglio a chi si dovesse comprare un nuovo portatile e di non farsi abbindolare da frasi "vabbè, ma non è un vero computer" o "eh eh... è un netbook.. che vuole"... dipende sempre da quello che ci volete/dovete fare (consiglio "evergreen"), basta che:
- abbia almeno 2 Gb di ram
- il 12" è il giusto compromesso tra operatività, trasportabilità e prezzo
- se vi affidate a Windows fate attenzione che non sia la versione depotenziata c.d. "Starter", "7" gira benissimo.

<< Conclusioni >>
L'Asus 1201T l'ho comprato molto frettolosamente a marzo 2010 alla cifra di 400Euro - dopo aver distrutto un netbook Asus da 10" (lo ammetto, colpa mia) - sostanzialmente per il peso contenuto, le caratteristiche hadware di tutto rispetto (nativi i 2Gb di Ram), un capiente hard disk da 250Gb già partizionato e, difficile per l'epoca, la presenza del nuovo Windows 7 in versione Home premium. Ovviamente senza lettore cd.

Bene, dopo quasi 2 anni di intenso utilizzo mi ritengo più che soddisfatto dell'acquisto. Ottimo per scrivere/elaborare testi, fogli di calcolo e presentazioni, ascoltare la musica, vedere video in HD, navigare a gonfie vele su internet (veramente lodevole la scheda wi-fi ma, con un po' di pignoleria, qualche rallentamento con i siti in flash), maneggiare le diverse foto e immagini (ritocco e fotomontaggio), gestire siti, portare avanti una lega di fantacalcio, ecc. ecc.

Tre sole pecche: assenza del bluetooth (poco male) e della porta hdmi, una durata della batteria ben inferiore alle 6 ore promesse, in realtà con un uso non troppo intensivo, ma costante arriva alle 2 ore e mezza. In più, i materiali utilizzati (rivestimenti in plastica), sono migliorabili.

<< Specifiche tecniche >>
Modello: Eee PC 1201T-BLK005M
Sistema Operativo: Windows 7 Home Premium 32bit
Processore: AMD Athlon Neo MV40 (1.6GHz) / RS780MN
Memoria: 2GB DDR2 SdRam a 667 Mhz con 200 pin (espandibile fino a 8Gb)
Video: display TFT HD LED di 12.1" Backlight WXGA Screen (1366x768 widescreen) con Color-Shine (Glare-type)
Scheda video: ATI Mobility Radeon HD 3200 Memoria video condivisa (UMA)
Hard disk: 250GB HDD (+10GB sul WebStorage dell'Asus, espandibile), nativamente partizionato e a 5400rpm
Connettività: Wi-fi (WLAN 802.11b/g/n @2.4GHz)
VideoCamera: 0.3M Pixel con Zoom in/out (non il massimo ma basta e avanza per le chiacchierate via skype e similari)
Audio: Speaker Stereo in Hi-Def Audio CODEC
Microfono
Tastiera a isola (i tasti sono ben separati tra di loro
Multi-Touchpad (con funzionalità aggiuntive se si usano 2 o tre dita)
Connessioni: 1 x VGA, 3 x USB 2.0, 1 x LAN RJ-45, 2 x Audio Jack (cuffie e microfono), scheda di rete ethernet
Card Reader: lettore 3 in 1 SD (SDHC)
Batteria: 6celle al Litio, durata 2,5 ore reali o 6 dichiarate
Dimensioni: 296 x 208 x 27.3 mm (compresa la batteria)
Peso: 1.46Kg (con batteria)
Software pre-installati: Norton Antivirus (prova 60 giorni), Skype, Microsoft Office 2007 (prova 30 giorni, se non ricordo male), ArcSoft TotalMedia Theater (lettore video, disintallato per far spazio a Vlc), CyberLink YouCam (per gestire immagini e video presi con la webcam integrata), una serie di utilities della Asus (Asusvibe, WebStorage, LiveUpdate, EeeDocking, FontRisezer) e alcuni giochi in versione demo.

<< Prova sul campo >>
Iniziamo dal cuore e dai muscoli, ovvero analizziamo le prestazioni (vedi foto per l'indice di windows): il processore ed il chip video dell'Amd si comportano bene in (quasi) ogni situazione. Invece di dire cosa ci si può fare, proverò a ragionare al contrario, specificando i campi dove bisogna iniziare ad avere un po' di pazienza... quello che non trovate qui.. lo fa tranquillamente:
- montaggio video e conversione video: ho provato a trasformare dei filmati (es. in compatibili per ipod), e ci sono volute due ore contro i 30 minuti del desktop quad-core
- manipolazione immagini: usando Gimp non si ha nessun tipo di problema, solo nella fase di avvio del programma i tempi di attesa sono più lunghi (sempre in confronto al desktop quad-core)
- modellazione 3d: bè.. per diletto c'ho provato...
Ogni altra applicazione gira in tempi molto più che soddisfacenti e, ad essere sinceri, non ho trovato differenze nell'uso quotidiano con potenti (e pesanti) portatili costosamente equipaggiati.
In più è possibile gestire il livello delle prestazioni con estrema facilità tramite il software SuperHibryd Engine, bilanciando il rapporto prestazioni / durata batteria anche in modo automatico.

Video: lo schermo LED garantisce una visione in HD da qualsiasi angolazione, ottimo per i programmi e internet, più che soddisfacente per la visione di filmati. Sulla grandezza dello schermo si entra nell'assoluta soggettività, per la mia esperienza (ho avuto portatili di quasi tutte le dimensioni):
- 10": ampiezza utile per andare su internet e per sostituire i dvd portatili
- 12": grandezza minima per poter lavorare/studiare con gli applicativi per ufficio (soprattutto per fogli di calcolo e presentazioni con meno di 12" risulta veramente scomodo), ma il compromesso ideale per chi è spesso in movimento
- 14" (o 15"): sicuramente più comodo, ma inizia ad essere pesante per frequenti spostamenti (insomma va bene se vi spostate ogni tanto)
- 17"o più: sono dei sostitutivi dei desktop e adatti a chi li sposta 3 volte l'anno (si fa per dire).

Audio: complessivamente il suono è nitido (buono il microfono integrato, funzionante anche a distanza), ma la potenza delle casse integrate non è proprio il massimo, anzi se lo si utilizza "in home" è bene munirsi di casse esterne...

Connettività: eccetto per la mancanza contemporanea della porta hdmi (comoda per collegare l'asus al televisore) e del bluetooth, ci sono 3 porte usb di tipo 2.0, una porta VGA per la connessione a monitor esterni (facilmente gestibile tramite una combinazione di tasti), una porta per la Lan, un lettore di schede 3 in 1, jack per cuffie e microfono separati ed una meritevole scheda wi-fi che "capta" le connessioni che altri portatili neanche vedono...

Trasportabilità: per chi è abituato ai classici notebook da 15,4" apprezzerà la leggerezza complessiva, peccato solo per il trasformatore, di dimensioni (e peso) elevati in confronto ad altri netbook.

Materiali: la tastiera con tasti a isola è sicuramente un punto a favore (con i tasti autonomi per scorrimento pagina, inizio, e fine), ma complessivamente la sensazione è di "risparmio" nell'uso di materiali di plastica. Il touchpad non ha una superficie liscia, con una specie di piccoli "gommini" (serve per rende l'idea, non so come spiegarlo) che aumentano la precisione del tocco. Inoltre è di tipo multi-touch con funzioni aggiuntive: ad es. per scorrere le pagine basta far scivolare due dita verso il basso o verso l'alto.

Altro: forse non è una peculiarità che interesserà molti, ma la comodità di estrazione della batteria permette di toglierla e metterla velocemente in modo da salvaguardarla quando si usa il netbook collegato all'impianto elettrico. Per quanto riguarda, invece, la rumorosità, l'ampia griglia di areazione non incide sulla silenziosità in funzionamento. Segnalo, infine, la modalità di ripristino della configurazione iniziale (con formattazione della sola unità c:, fare un backup prima di procedere):
1. accedere a bios (f2)
2. andare su boot
3. disabilitare "bootbooster" per rendere accessibile l'unità nascosta per il recupero dell'installazione base
4. riavviare
5. premere f9
6. seguire le istruzioni su schermo

<< Link Utili >>

Sito di riferimento (Asus): http://www.asus.it/Eee/Eee_PC/Eee_PC_1201T/

Download driver e software (Asus): http://j.gs/1164842/1201download

Manuale (inglese): http://j.gs/1164842/1201manual


{opinione personale da me pubblicata anche altrove}

Conclusione: Asus EeePc 1201t: portabilità con pochi compromessi