Parco del Bernina, del Disgrazia, della Val Masino e della Val Codera
Un paradiso tutto bianco - Parco del Bernina, del Disgrazia, della Val Masino e della Val Codera Parchi

L'Opinione più recente: ... figlia che si è recata in questura , un altro quello di dover rifare la carta d'identità di mio figlio ,perchè quella rinnovata non ha valo... altro

Un paradiso tutto bianco
Parco del Bernina, del Disgrazia, della Val Masino e della Val Codera

sonqui

Nome dooyoo: sonqui

Prodotto:

Parco del Bernina, del Disgrazia, della Val Masino e della Val Codera

Data: 16/04/12

Valutazione:

Vantaggi: un fantastico paesaggio candido

Svantaggi: il prezzo, ma forse ci sono offerte più convenienti.

Avevo già fatto questo percorso alcuni anni fa ma volevo far assaporare ai miei nipotini questo splendido paesaggio candido e incontaminato.
Ho prenotato un pacchetto in un'agenzia a Bergamo :5 persone (i miei nipoti,l'altra nonna , mio figlio ed io) 300 euro.Mi è sembrato un po' caro ma l'impiegata mi ha spiegato che loro noleggiavano una carrozza panoramica dalla quale si godeva assai meglio il paesaggio circostante e quindi il biglietto costava un po' di più.
Un fastidio è stato quello di dover chiedere per un giorno l'affidamento dei minori,problema risolto da mia figlia che si è recata in questura , un altro quello di dover rifare la carta d'identità di mio figlio ,perchè quella rinnovata non ha valore per gli Svizzeri che , a detta dell'impiegata dell'agenzia , non ci avrebbero fatto salire sul trenino.
Finalmente una domenica di novembre dello scorso anno siamo partiti da Bergamo alle 7 in pullman e siamo arrivati in meno di 2 ore a Tirano in tempo per visitare il santuario della Madonna e anche di far colazione.
L'accompagnatrice ci ha condotto alla stazione e fatto salire sul treno:nessun documento è stato controllato e addirittura non si sono neppure accorti dei due bambini.
Il treno è partito e dopo un breve percorso pianeggiante ha cominciato ad inerpicarsi lungo la valle di Poschiavo , sempre più su attraverso un percorso con pendenze fino al 70 per mille, dentro 55 gallerie e sopra 196 viadotti permettendoci di vedere scenari mozzafiato. Tra boschi di larici ed abeti si continua a salire fino ai 2256 metri del passo del Bernina che è il punto più alto del percorso. Laghi semighiacciati dalle acque verdi e inquietanti spiccano nel candore della neve mentre il trenino sinuoso continua il suo cammino.
A St. Moritz ,1775 metri , il percorso termina.
La cittadina è un rinomato centro lussuoso con case molto eleganti e negozi degli stilisti più famosi con prezzi alle stelle. L'unico nostro acquisto è stato del cioccolato in un negozio della Lindt.
Abbiamo pranzato in una specie di fast food ; cibo scadente e prezzi superiori a quelli italiani. Un cartello diceva che non accettavano euro ma poi sono stati ben lieti di prenderseli.
Abbiamo passeggiato per un po' in un parco e guardato altre vetrine poi verso le 17 abbiano ripreso il nostro pullman.
L'organizzazione da parte dell'agenzia è stata ottima senza nessun inconveniente .
Per concludere consiglio vivamente questa gita a chi vuol trascorrere una giornata diversa dalle solite , in un paesaggio insolito ,da favola, nel fascino delle montagne incantate.

Conclusione: neve ,acque verdi , boschi .

Acquista qui

Parco del Bernina, del Disgrazia, della Val Masino e della Val CoderaRecensioni